Pazartesi, Şubat 08, 2010

Il racconto delle sabbie


.

.
.
Nato da remote montagne, un fiume solcò molte regioni per raggiungere finalmente le sabbie del deserto. Provò a superare questo ostacolo così come aveva fatto con gli altri, ma si accorse che, man mano che scorreva nella sabbia, le sue acque sparivano.
Era convinto, tuttavia, che era suo destino attraversare quel deserto, eppure non ci riusciva ... Fu allora che una voce nascosta, proveniente dal deserto stesso, mormorò: "II vento attraversa il deserto; il fiume può fare altrettanto".
Il fiume obiettò che, sebbene si lanciasse contro la sabbia, l'unico risultato era di essere assorbito, mentre il vento poteva volare e, quindi, attraversare il deserto.
"Lanciandoti nel tuo solito modo, il deserto non ti permetterà di attraversarlo. Potrai solo sparire o diventare una palude. Devi permettere al vento di trasportarti fino a destinazione". "Ma com'è possibile?".
"Lasciandoti assorbire dal vento".
Era un'idea inaccettabile per il fiume. In fin dei conti, non era mai stato assorbito prima d'ora. Non voleva perdere la sua individualità: una volta persa, come essere sicuri di poterla ritrovare?
La sabbia rispose: "II vento svolge questa funzione: assorbe l'acqua, la trasporta al di sopra del deserto, poi la lascia ricadere. Cadendo sotto forma di pioggia, l'acqua ridiventa fiume".
"Come posso sapere che è la verità?".
"È così. Se non ci credi, potrai solo diventare una palude, e anche per questo ci vorranno anni e anni; e, comunque, non sarai più un fiume".
"Ma non posso rimanere lo stesso fiume?".
"In entrambi i casi non puoi rimanere lo stesso fiume", rispose il mormorio, "la parte essenziale di te viene portata via e forma di nuovo un fiume. Oggi porti questo nome perché non sai quale parte di te è quella essenziale".
Queste parole risvegliarono certi echi nella memoria del fiume. Si ricordò vagamente di uno stato in cui egli - o forse una parte di sé? - era stato tra le braccia del vento. Si ricordò anche - ma era veramente un ricordo? - che questa era la cosa giusta, e non necessariamente la cosa più ovvia, da fare. Allora il fiume innalzò i suoi vapori verso le braccia accoglienti del vento. Questi, dolcemente e senza sforzo, li sollevò e li portò lontano, lasciandoli ricadere delicatamente non appena raggiunsero la cima di una montagna molto, molto lontana. Ed è proprio perché aveva dubitato, che il fiume poté ricordare e imprimere con più forza nella sua mente i dettagli della sua esperienza. "Sì, ora conosco la mia vera identità", si disse. Il fiume stava imparando. Ma le sabbie mormoravano: "Noi sappiamo, perché lo vediamo accadere giorno dopo giorno e perché noi, le sabbie, ci estendiamo dal fiume alla montagna".
Ecco perché si dice che la via che permette al fiume della vita di proseguire il suo viaggio è scritta nelle sabbie.


(DaIdries Shah, I racconti dei Dervisci)
.

Etiketler: ,

Cumartesi, Aralık 26, 2009

השמש הפוך

.
.


.
Viscum Album

.

Etiketler:

Pazartesi, Kasım 30, 2009

To go

.



..perchè un pretesto per tornare bisogna sempre seminarselo dietro,
quando si parte.
(A. Baricco)
.
.

Etiketler:

Cumartesi, Ekim 31, 2009

Samhain Ritual

.
.


And ye shall say these words...


I will love and harm none
I will live, love, die, and live again
I will meet, remember, know and embrace love once more
For the free will of all
And with harm to none
As I do will, it is now done...So mote It Be.

("A Witch's Bible Compleate" by Janet and Stewart Farrar)
.
.

Etiketler: , ,

Pazar, Ekim 18, 2009

Ateş (fire)

.

.


.
.
.


"Sempre bruciando, la fiamma deve reinfiammarsi, tener fede, contro una materia inerte, al comandamento della propria luce. Se avessimo l'orecchio più fine, potremmo udire tutti gli echi di queste agitazioni intime. La vista permette facili unificazioni. Al contrario, i brusii della fiamma non si possono riassumere. La fiamma dice tutte le lotte che è necessario sostenere per mantenere un'unità.
(Gaston Bachelard, La fiamma di una candela)
.
.

Etiketler: ,

Salı, Eylül 15, 2009

Panta rei

.

.

.

.

Etiketler:

Cuma, Eylül 11, 2009

Towers - rewind


.Dubai Towers, Istanbul....


......Twin Towers, NYC

Etiketler:

Perşembe, Mart 19, 2009

Percorsi


.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
..Pillola rossa o pillola blu?
.
.

Etiketler:

Pazartesi, Kasım 17, 2008

Freedom

.

.
[Si, che posso.]......................
.

Etiketler:

Çarşamba, Kasım 05, 2008

Dinamiche

.


"...
L’asse delle X misura i vantaggi ottenuti dalle proprie azioni.
L’asse delle Y misura i vantaggi ottenuti da altri a causa delle proprie azioni.

Ovviamente, le persone nel quadrante I sono Intelligenti, le persone nel quadrante B sono i Banditi, le persone nel quadrante D sono i Disgraziati o Sfortunati, e le persone nel quadrante S sono gli Stupidi.
E’ anche abbastanza chiaro che a seconda della loro ubicazione in questo sistema le persone avranno un maggiore o minore grado di stupidità, intelligenza, banditismo, ecc. Si può sviluppare un’ampia varietà di combinazioni come i banditi intelligenti e i banditi stupidi, dipendendo dal rapporto beneficio/danno.
..."

(Carlo M. Cipolla, Le leggi fondamentali della stupidità umana)
.
.

Etiketler:

Salı, Ekim 28, 2008

King of Bluff

.




Theobroma Cacao


.

Ritorno dedicato interamente ad Equo

(grazie)

.

Etiketler:

Salı, Ağustos 26, 2008

On the Flame

.

.

Foto: rubata al Capitano

.

Etiketler:

Pazar, Ağustos 10, 2008

Fanatismi



Allah'ın sizi,
birbirinizden üstün kıldığı
şeyleri (başkasında olup
da sizde olmayanı)
hasretle arzu etmeyin.
Erkeklerin de kazandıklarından
nasipleri var,
kadınların da kazandıklarından
nasipleri var.
Allah'tan lütfunu isteyin;
şüphesiz Allah her şeyi bilmektedir.
(Kur'an, 4.32)..............................................................
.
Non invidiate l'eccellenza
che Allah ha dato a qualcuno di voi:
gli uomini avranno
ciò che si saranno meritati
e le donne avranno
ciò che si saranno meritate.
Chiedete ad Allah, alla grazia Sua.
Allah in verità conosce ogni cosa.

Etiketler: